mercoledì 17 dicembre 2008

vi auguro tanto male...

Sono particolarmente nervoso, ma sotto sotto credo di avere ragione. Anche se qualcuno potrebbe dirmi che me la sono un po' cercata, io credo che certe cose siano proprio facilmente evitabili, e quindi concludo che sta nella malafede di qualcuno il fatto di non volerle evitare.
Ce l'ho ancora con le strade, ovvio, ma con qualcosa che è ancora peggiore rispetto all'infinito numero di buche che in questi giorni massacrano sospensioni e vetri. Ieri sera, ore 20, mentre me ne tornavo a casa sui miei 90 km in 90 minuti quotidiani, ho impiegato mezz'ora (mezz'ora!) per percorrere la bellezza di 3 km. Motivo? un semaforo inutile, che è già assurdo di giorno, figuriamoci alle 8 di sera. Ecco, io auguro proprio tanto male a chi ha voluto il semaforo di Ospedaletto Lodigiano (LO), e se possibile ancora di più a chi non lo adegua alle condizioni del traffico. Ma io dico, ci vuole tanto a rendere questo inutile semaforo, almeno, sensibile alla presenza di vetture che escono dal paese? Vedere un semaforo che diventa rosso senza nessun motivo, perchè nessuno deve in realtà uscire dalle strade laterali, è la cosa più deprimente per un pendolare che perde 3 ore della propria giornata sulle strade.
Si sono nervoso, ma vi auguro tanto tanto male, anche se tra poco è Natale e dovremmo sentirci tutti più buoni.

2 commenti:

daniele-pasticcere ha detto...

... azz... concordo ed hai ragione.... ma siamo in Italia, forse te l'eri scordato... :P

Piso ha detto...

non me lo scordo mai, impossibile!
Ammetto che sono stato parecchio duro in queste righe, ma certe cose non hanno proprio senso, e di fronte ad esse e' umiliante sentirsi cosi' "impotenti"